https://scontent-mrs1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfa1/v/t1.0-9/12033241_10153162163502227_7852852932540881204_n.jpg?oh=4c53c10498b6be589af1ccd0a4257069&oe=56B845C4

Lo Zafferano di Sardegna è un marchio di qualità europeo che designa una pianta erbacea essiccata in stimmi o fili, appartenente al genere Crocus sativus, coltivata, raccolta e lavorata nella provincia del Medio Campidano, in Sardegna.
Nel febbraio 2009, la denominazione Zafferano di Sardegna è stata riconosciuto denominazione di origine protetta (DOP)
Comprende l'intero territorio dei comuni di San Gavino Monreale, Turri e VILLANOVAFRANCA, situati nella provincia del Medio Campidano.
Lo Zafferano di Sardegna DOP si differenzia per l'elevato potere colorante, gli effetti terapeutici e le proprietà aromatizzanti.
Una delle tradizionali tecniche di lavorazione tramandate di generazioni in generazioni e che richiede l'attenzione di mani esperte è l'umettamento - prima dell'essiccazione - degli stimmi con olio extra vergine d'oliva.
Come ogni anno, in autunno, la «Sagra dello Zafferano» si svolge nelle cittadine di San Gavino Monreale, Turri e VILLANOVAFRANCA. Durante i giorni della sagra, oltre a visitare il paese, i turisti hanno la possibilità di degustare piatti tipici della cucina sarda a base di questo prezioso ingrediente.
Dino Ledda di Incanti di Sardegna
Grazie a Natura e colori della Sardegna x la foto.

https://scontent-mrs1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/t31.0-8/12186572_10153747516944532_3173511220072710889_o.jpg